TANTA VOGLIA DI NATURA
BENVENUTI!!! A TUTTO IL POPOLO DI TANTA VOGLIA DI NATURA!!!!!!!!!

Ciao un grandissimo benevenuto nel Forum di TANTA VOGLIA DI NATURA..Grazie per condividere con noi le tue esperienze di vita naturale!!!!!Sono sicuro che insieme renderemo grande questo Universo!!!!

Forum sul mondo naturale, medicina, alimentazione, ricette, eccc...

Arrivederci Anna...e grazie per averci mostrato i volti del coraggio...Arrivederci cara amica.
Ultimi argomenti
» INCIDENTE.....
Dom Dic 13, 2015 12:45 pm Da Il Sole

» INTESTINO...
Dom Dic 13, 2015 12:35 pm Da Il Sole

» Fitte alla mandibola destra
Gio Dic 10, 2015 12:42 pm Da Il Sole

» Argentum nitricum......Ansia, gastrite,paura...
Ven Nov 06, 2015 11:38 am Da Il Sole

» peso gola petto, eruttazioni...
Sab Ott 17, 2015 1:29 pm Da Il Sole

» L'acqua naturale in Finlandia
Mar Ott 13, 2015 6:52 pm Da Il Sole

» Bruciore occhi
Ven Ott 02, 2015 10:48 am Da Il Sole

» CISTE CALCIFICATA MANO
Dom Set 20, 2015 7:39 pm Da Il Sole

» Marmellata di Mirtilli
Dom Set 20, 2015 7:33 pm Da Il Sole

Partner
Blog Directory

Accedi

Ho dimenticato la password



Codice:

Non sei connesso Connettiti o registrati

 » Naturopatia... » 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Dalla Coldiretti i consigli per il dopo-vacanza : un po’ d’ uva !

La melatonina contenuta nella buccia dei chicchi di uva può contribuire a combattere lo stress da rientro al lavoro in città dopo la pausa delle ferie estive.
E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che, secondo la ricerca dell'Istituto di patologia vegetale dell'Università di Milano e pubblicata sul Journal of the Science of Food and Agricolture, la melatonina scoperta nelle uve rosse potrebbe aiutare a regolare i ritmi circardiani negli esseri umani, proprio come fa l’ormone prodotto naturalmente dalla ghiandola pineale situata nel cervello.
La melatonina regola il ritmo sonno-veglia ed in pratica indica al nostro quando è il momento di andare a dormire, ma ha anche un'interessante attività anti-tumorale ed è un potente antiossidante.
La scoperta delle proprietà tranquillizzanti dell’uva è in realtà - sottolinea la Coldiretti - solo l’ultima delle novità scientifiche che avvalora risultati noti nella tradizione popolare sulle proprietà tranquillizzanti della frutta che secondo recenti studi contiene sostanze come il diazepan, il principio attivo presente in noti farmaci, che si trova soprattutto nelle mele, nella quantità di 10-20 nanogrammi per grammo.

Zuccheri semplici contro il caldo
In generale, il consumo di alimenti con zuccheri semplici come la frutta dolce, anche per il gran caldo che sta caratterizzando il primo rientro dalle ferie, aumenta la produzione da parte dell’organismo di serotonina, il neuromediatore del benessere che stimola il rilassamento, dalle pesche alle mele, dall’uva al melone, dalle pere alle zucchine, ma anche pomodoro, peperoni e insalate sono - sottolinea la Coldiretti - ricchi di proprietà “curative” che possono agevolare il ritorno ai ritmi di vita quotidiani.

La frutta e la verdura stagionale è una “farmacia naturale”
La frutta e verdura di stagione è dunque - precisa la Coldiretti - una farmacia naturale che esprime il massimo delle potenzialità in questi giorni quando è più varia l’offerta, più conveniente l’acquisto e soprattutto è possibile scegliere produzione Made in Italy locale guardando con attenzione l’etichetta.

Uva e vitamina B6
Particolarmente apprezzate sono - sostiene la Coldiretti - le proprietà terapeutiche dell'uva dove è presente la vitamina B6 necessaria per individui contratti, nervosi, insonni, e per tutti coloro che hanno bisogno di rilassarsi e le vitamine A e C essenziali per assicurare il buono stato dei vasi sanguigni e per svolgere un’azione antiossidante.

Ma molti altri sono gli effetti dietetici della frutta e verdura - continua la Coldiretti - per compensare gli "sgarri" commessi sotto l'ombrellone dai tanti italiani che non sono riusciti a seguire un preciso regime alimentare durante le vacanze e si trovano così ora con qualche taglia in più e il fegato affaticato anche per il consumo di alcolici. Il melone, ad esempio, ha proprietà diuretiche e l'apporto calorico è di sole 80 calorie per tre etti di prodotto.

Vedi il profilo dell'utente
Condividi questo articolo su: Excite BookmarksDiggRedditDel.icio.usGoogleLiveSlashdotNetscapeTechnoratiStumbleUponNewsvineFurlYahooSmarking

Nessun Commento.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum