TANTA VOGLIA DI NATURA
BENVENUTI!!! A TUTTO IL POPOLO DI TANTA VOGLIA DI NATURA!!!!!!!!!

Ciao un grandissimo benevenuto nel Forum di TANTA VOGLIA DI NATURA..Grazie per condividere con noi le tue esperienze di vita naturale!!!!!Sono sicuro che insieme renderemo grande questo Universo!!!!

Forum sul mondo naturale, medicina, alimentazione, ricette, eccc...

Arrivederci Anna...e grazie per averci mostrato i volti del coraggio...Arrivederci cara amica.

Non sei connesso Connettiti o registrati

 » Le News AL NATURALE.... » 

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Il Sole

avatar
Admin
"Hanno fatto anche una operazione cosmetica, "virus da febbre suina" era un po' bruttino, e poi qualcuno potrebbe non comprare più il prosciutto.
Virus A è molto più professionale e non ci fa più venire in mente i maiali. I vaccini non proteggono ma danneggiano la salute e i danni possono anche essere gravi e irreparabili, come ridotte capacità mentali, inabilità fisiche e perfino la morte. Non sempre i danni sono immediatamente rilevabili e quindi uno può supporre di non averne subiti. Le prove ormai sono numerose e sono comprovate dal fatto che le case farmaceutiche pagano ogni anno milioni di dollari per danni da vaccino agli invalidi e ai famigliari dei morti attribuibili alle vaccinazioni. Se non fosse vero non sborserebbero un centesimo.
Quali sono, sulla carta, i nostri diritti che verrebbero calpestati se ci fosse un'imposizione a vaccinare?
Sono sanciti dalla Costituzione e da altre dichiarazioni tuttora valide:

Articolo 32 della Costituzione della Repubblica Italiana: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana."

Articolo 1 del Codice di Norimberga: "Il consenso volontario del soggetto umano è assolutamente essenziale " e prima di accettare una decisione affermativa da parte del soggetto dell'esperimento lo si deve portare a conoscenza della natura, durata, e di tutte le complicazioni e rischi che si possono aspettare e degli effetti sulla salute o la persona che gli possono derivare dal sottoporsi dell'esperimento"

Articolo 7 lettera A della Dichiarazione di Helsinki: "Nella pratica medica corrente e nella ricerca medica, la maggior parte delle procedure preventive, diagnostiche e terapeutiche implicano rischi e aggravi"

Ce ne sarebbe abbastanza da poter dire:" Vaccinazione per il Virus A? No Grazie!" e nessuno dovrebbe avere nulla da ridire. Ma il business è troppo grande per lasciare questa ampia opportunità garantita dalla Costituzione Italiana e da altre Dichiarazioni valide a livello europeo e persino mondiale, escludendo quei paesi dove i diritti sono una chimera.

Il pezzettino dell'articolo 32 che interessa molto ai nostri politici e: "Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge" (Enfasi aggiunta) Quindi tutti i diritti possono essere aggirati semplicemente facendo un decreto simile a questo:
Visto l'articolo della Costituzione 32,
Essendo comprovata la virulenza del Virus A,
Vista la dichiarazione in data (...) dell'OMS dello stato di Pandemia bla... bla...
Resosi quindi necessaria l'azione preventiva si impone la vaccinazione obbligatoria a tutti i cittadini.

La paura fa perdere la capacità di ragionare, I media contano su questo per poi infilare nella mente delle persone spaventate i loro spin. Noi siamo troppo intelligenti per farci condurre dalla paura e vivere male a causa di essa. Dobbiamo sempre guardare il mondo con animo sereno ed essere ottimisti.

Ti ricordi tutta la caciara per la SARS? Il nostro governo di allora ha acquistato milioni di dosi, per vaccinarci se fosse stato necessario. Saranno in qualche magazzino, magari dichiarati scaduti e rivenduti da qualche incaricato allo smaltimento e ri-ettichettati con un nuovo nome. Per quanto possa sembrare assurdo, l'amministrazione Bush ha fatto un decreto che permette di ri.etichettare i farmaci e quindi negli USA tale pratica è perfettamente legale.

lol! lol! lol! lol! lol!

Visualizza il profilo dell'utente http://tantavogliadinatura.forumativo.com
Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Nessun Commento.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum